Viaggiare senza mezzo proprio

Per partecipare a un tour nel deserto africane o attraverso gli altopiani a bordo di un fuoristrada ma anche  lungo le strade della Nuova Zelanda o le piste che conducono al Lago Rosa  in sella a una moto, non è necessario accendere un mutuo per l’acquisto di un mezzo proprio. Numerosi tour operator specializzati in viaggi avventura organizzano fantastici itinerari, durante i quali è possibile prenotare un posto a bordo di un fuoristrada o noleggiare una moto per il tempo necessario al viaggio.

Itinerari di viaggio senza mezzi propri

Come passeggeri a bordo di mezzi forniti dai tour operator o sui posti liberi offerti dagli altri partecipanti al viaggio, si può partire alla scoperta della Mauritania, una nazione dai contrasti forti, dove le rocce marittime si sposano con le terre sabbiose del Sahara. Durante questo tour si esplorano le meraviglie di una natura incontaminata e culture remote dalle tradizioni antiche. Di notte si dorme nelle tende tra le dune sotto il cielo stellato, mentre di giorno si percorrono gli itinerari dei carovanieri che conducono ai villaggi con le case rivestite di argilla decorata.

Unisce percorsi fuori strada e vie celesti, l’affascinante viaggio in 4×4 che comprende un tour attraverso archeologia e astronomia, tra gli splendidi scenari dell’Algeria. Armati soltanto di sacco a pelo e zaino, i partecipanti al viaggio possono osservare, sdraiati tra le dune mentre la magia della notte avvolge il deserto, lo splendore della volta celeste. Sotto la guida di astronomi esperti, si potranno ammirare, durante questo viaggio, non solo la Via Lattea e le costellazioni dello zodiaco, ma anche il misterioso raggio verde e il famoso Gegenschein.

Il giusto spirito per intraprendere un viaggio condiviso

Alcuni operatori, infine, organizzano viaggi avventura dedicati esclusivamente alle donne. La condivisione dell’abitacolo del fuoristrada o del sellino della moto, avviene in questo caso solo tra le appartenenti al gentil sesso, prevenendo così l’insorgere di eventuali spiacevoli malintesi o difficoltà. In ogni caso, quale che sia la formula scelta per un viaggio avventura senza mezzi propri, si rivela indispensabile disporre di una buona capacità di adattamento, oltre che di socievolezza e tolleranza. Non solo si condividono gli spazi comuni ma anche lo spazio ristretto del mezzo di trasporto: non essere in grado di rinunciare a individualismi eccessivi e manie capricciose, vuol dire tramutare una vacanza in un inferno.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *