Scegliere tra moto e quad

Alcuni operatori turistici propongono itinerari di viaggio avventura per moto e quad. Se anche entrambi i mezzi di trasporto vengono spesso indicati come utilizzabili per uno stesso itinerario, tra moto e quad vi sono comunque delle differenze sostanziali che possono determinare la scelta del viaggio e anche del tour operator.

Un mini-fuoristrada

Il quad, abbreviazione di quadricycle, può essere considerato un mini-fuoristrada . Pensato da principio come mezzo professionale per il trasporto su terreni impervi, ha raccolto in seguito molto successo come mezzo per il tempo libero. Attualmente se ne distinguono due categorie: quella dei quad sportivi utilizzati per le gare e quella dei quad utility usati prevalentemente dai tour operator per le escursioni. In commercio se ne trovano numerosi modelli che soddisfano le più svariate esigenze degli appassionati. Al contrario di quanto vale per una moto, non vi è manto stradale o terreno che il quad non riesca a percorrere senza perdere la stabilità. Ciò non toglie che una guida sbadata o eccessivamente veloce può portare il mezzo a cappottarsi. Il quad adatto al viaggio avventura è facile da guidare: è monomarcia o ha il cambio automatico, dispone di trazione integrale, di una comoda posizione di guida ed è più pesante dei quad sportivi. Per poter guidare un quad è sufficiente essere in possesso della patente A o B e che il mezzo sia omologato e immatricolato. Esattamente come per chi porta la moto, anche per il guidatore del quad sussiste l’obbligo di indossare il casco.

A ciascun itinerario il suo mezzo

Al contrario del quad che è particolarmente indicato per tutti gli itinerari che prevedono il fuoristrada, la moto è adatta per quei viaggi dove si macinano chilometri e chilometri su strada. La moto dispone inoltre di maggiore agilità e si piega in curva, senza considerare poi che un quad raggiunge una velocità di crociera di massimo 80 km orari. Infine il quad dispone di un’autonomia limitata a circa 200 km che lo rende poco adatto alle lunghe escursioni.

In sintesi si può tranquillamente affermare che non c’è scelta tra quad e moto, senza per questo temere di dire un’eresia. Si tratta semplicemente di due mezzi diversi indicati per itinerari di viaggio differenti. Un tour operator competente ne ha coscienza e proporrà per un’escursione nelle fangaie dei boschi o tra le dune del deserto l’utilizzo del quad, mentre per un viaggio sulle strade della California o lungo le vie della Nuova Zelanda, consiglierà piuttosto l’uso della moto.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *